Step #6 – Realizzare un temporizzato con HERO5 Session

 Step #6 – Realizzare un temporizzato con HERO5 Session

Herosesionblog Realizzare un temporizzato con GoPro HERO5 Session

Il temporizzato, o time lapse per i più anglofoni, è una funzione molto apprezzata e in voga tra gli utenti GoPro. Perchè? Perchè realizzare un time lapse con GoPro è pratico, semplice ed economico.

Cos’è un temporizzato

Per dare un’idea di cosa sia time lapse a chi non ne ha mai sentito parlare, possiamo definirlo come un insieme di foto scattate con una certa frequenza e in un certo lasso di tempo.

Queste foto vengono poi montate insieme a realizzare un video che apparirà velocizzato in quanto riproduce in pochi secondi, qualcosa che nella realtà è avvenuto in un periodo molto più lungo.

Complicato? Facciamo così, te ne mostro un esempio per chiarirti le idee.

[the_ad id=”6833″]

Avviare un temporizzato in 3 secondi

Ancora una volta la tecnologia one-button-control ti viene incontro per semplificarti il lavoro.

Con la funzione acquisizione rapida infatti, è sufficiente tener premuto il pulsante rosso della tua HERO5 Session per circa 3 secondi per avviare un temporizzato. La GoPro si accende e inizia a scattare foto all’intervallo stabilito! Forte no?

Il time lapse necessita di tempo per prendere forma, quindi non muovere la tua Session per tutta la durata del temporizzato o non otterrai il risultato sperato. Quando pensi che sia il momento di arrestarlo, clicca una volta sul pulsante otturatore e stoppa il temporizzato.

Come per i video, le impostazioni di registrazioni erano quelle impostate di default da GoPro, ma puoi modificarle in ogni momento sia dal menù della GoPro che da Capture.

Avviare un temporizzato con la voce

I comandi vocali della tua HERO5 ti permettono di avviare ed arrestare la registrazione di un temporizzato con un singolo comando della tua voce.

Non devi far altro che attivare i comandi vocali e “GoPro avvia temporizzato” alla tua Session accesa per veder partire il tuo time lapse. Per porre fine al temporizzato il comando da pronunciare è “GoPro arresta temporizzato“.

Realizzare un temporizzato con Capture

L’inquadratura è un aspetto fondamentale per la buona riuscita di un temporizzato. Per non sbagliare collega la GoPro a Capture e sfrutta la preview sul tuo smartphone per regolarla al meglio.

In più, collegando la Session a Capture potrai:

  • Accedere rapidamente alle impostazioni;
  • Attivare le modalità video temporizzato e temporizzato notte;
  • Attivare e regolare esposimetro e il Protune per un maggior controllo sui settaggi.

Per avviare un temporizzato da Capture, entra nella app e nella schermata di preview clicca sull’icona delle modalità. Clicca sull’icona più a sinistra e seleziona “FOTO TEMPORIZZATA“.

Una volta scelta l’inquadratura dalla preview di Capture avvia il temporizzato cliccando sul tasto rosso dal tuo dispositivo mobile.

Mentre la GoPro lavora, tu usa liberamente il tuo smartphone. Quando sarà il momento di arrestare fermare la GoPro rientra in Capture, attendi che i due dispositivi ristabiliscano la connessione e stoppa il temporizzato cliccando di nuovo sul tasto rosso.

Tips: per risparmiare batteria utilizza Capture solo per regolare l’inquadratura. Fissa la GoPro su un supporto, disattiva la connessione wifi e avvia il temporizzato manualmente premendo una volta il pulsante rosso della Session.

Ora che sai come fare, divertiti ad immortalare il cambiamento nei tuoi temporizzati!

[the_ad id=”6833″]

Se qualcosa non ti è chiaro o vuoi dirmi qualcosa su questo articolo lasciami un commento qui sotto! Se sei curioso di imparare altro sulla tua HERO5 Session invece, vai subito allo step #7! (disponibile a breve)

Riccardo C.

Classe 1991, di Roma. Appassionato di fotografia ed action cam. Founder e content creator di trentafps.it. Il mio cervello non rallenta mai.

2 Comments

  • come mai in molti consigliano la Go Pro per il time lapse quando è proprio la Go Pro stessa, per tramite della assistenza ai clienti, a sconsigliarla? (vedi chat allegata). Inoltre l’ottica fish eye, per un time lapse di un edificio non grande in costruzione è esagerata e troppo deformante…
    Cesare
    Ludovica (21/6/2017, 10:18:39): Il mio nome è Ludovica. Come posso aiutarla?
    Io (21/6/2017, 10:25:21): Buongiorno, ho intenzione di acquistare una Go Pro, nella versione più performante, da utilizzare per un time lapse di un cantiere in costruzione. Si tratta di molti mesi. Nel vostro sito ci sono belle immagini e parecchie indicazioni ma mancano alcuni dettagli come: quali frequenze di scatto di fotogramma sono disponibili, al massimo è un frame ogni 60 secondi? Inoltre, è possibile alimentare la camera esternamente allacciandola, con un alimentatore, a rete? e infine, per me importante, non amo la prospettiva esageratamente “fish eye” fornita dalla camera. E’ spettacolare ma troppo deformante ed è poco tecnico e corretto vedere le gru arcuate, i palazzi deformati, ecc. Per cui vorrei sapere se è possibile usare una focale di ottica meno grandangolare di quella in dotazione. Grazie mille Cesare Bastelli
    Ludovica (21/6/2017, 10:26:12): buongiorno Cesare, per quanto riguarda l’uso che deve farne lei, la informo che probabilmente gli ultimi modelli di GoPro potrebbero non essere la scelta più adeguata, le spiego il perchè. Prima di tutto le camere possono registrare e quindi fare anche time lapse mentre sono collegate ad un cavo di alimentazione, questo però non significa che resteranno accese a tempo indeterminato, dopo un tot di ore, solitamente 2/3, la camera si spegnerà automaticamente
    Ludovica (21/6/2017, 10:26:47): sia per evitare un surriscaldamento eccessivo, sia per raffreddarsi. Questa tempistica si riduce notevolmente se la camera è in un luogo caldo
    Io (21/6/2017, 10:27:17): ho capito, quindi non esiste alcun vostro modello adatto al mio scopo?
    Ludovica (21/6/2017, 10:29:34): i modelli precedenti, HERo4 Silver e HERO4 Black, non si spengono in automatico, si potranno collegare all’alimentazione, senza batteria, e potranno restare accese per un numero di ore nettamente superiore
    Ludovica (21/6/2017, 10:29:50): non sono comunque adatte a registrazioni o time lapse che durano settimane o mesi
    Io (21/6/2017, 10:31:20): grazie si trovano quindi in commercio ancora?
    Ludovica (21/6/2017, 10:31:49): non le troverà sul nostro sito, ma dai rivenditori autorizzati si
    Ludovica (21/6/2017, 10:32:23): http://www.athenaevolution.com/page/rivenditori-gopro
    a questo link trova quelli sul territorio
    Io (21/6/2017, 10:33:16): va bene, grazie. Peccato perchè la qualità dei vostri prodotti è ottima, certo che mi rendo conto che una camera accesa per mesi è uno stress molto speciale per macchine forse speciali per questo uso… buon lavoro cesare
    Ludovica (21/6/2017, 10:33:22): esatto, purtroppo non sono state progettate per rimanere accede per così tanto tempo
    Ludovica (21/6/2017, 10:33:26): grazie a lei per averci contattati

    • Ciao Cesare,
      è vero, molti utilizzano e consigliano di utilizzare le GoPro per i time lapse. Il motivo è semplice, è più economica di una reflex, non richiede accessori aggiuntivi per farlo e soprattutto è incredibilmente facile registrare time lapse con le GoPro. Gli ultimi modelli hanno anche la modalità “Video Time Lapse” che monta automaticamente gli scatti in un filmato pronto da condividere. Più semplice di così!

      Quello che la ragazza dell’assistenza ti ha detto è vero, per il tuo preciso intento forse non è il dispositivo più adatto. Questo perchè necessiti di un intervallo molto maggiore di quello che GoPro può offrirti. Se fai una ripresa al tramonto può andar bene scattare una foto ogni 2 secondi, ma immagina di dover scattare foto, anche una al minuto, per 3 mesi. Se pure registrassi per “sole” 6 ore di lavoro al giorno ti troveresti una quantità improponibile di foto e avresti un time lapse lungo e poco interessante. Sarebbe molto meglio avere magari una foto ogni 10 minuti, così da poter apprezzare un qualche cambiamento tra uno scatto e l’altro.

      Per queste ragioni ti converrebbe valutare l’acquisto di una reflex, anche entry level con un telecomando impostabile per i time lapse e un obiettivo adatto. L’effetto fish eye lo puoi correggere in post produzione, ma considera che per riprendere un intero palazzo dovrai comunque usare un grandangolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *