Dario D’Incecco, the GoPro Awards Master

 Dario D’Incecco, the GoPro Awards Master

Oggi abbiamo intervistato per te, un creator davvero eccezionale. I suoi scatti sono PAZZESCHI!! Interessanti, di grande impatto e mai banali.

Quando lo abbiamo contattato per l’intervista, ci ha risposto con entusiasmo e si è reso disponibile da subito, mettendosi in gioco e parlando di sè e del suo lavoro creativo. 

Speriamo che riuscirai a far tesoro della sua esperienza e dei suoi consigli! Ti presento Dario D’incecco!

NOME: Dario D’Incecco

PROVENIENZA: Marche

ACTION CAM: GoPro HERO8 Black & GoPro MAX

CATEGORIA: Travel

PREMI E RICONOSCIMENTI

1 GoPro Awards retribuito, 5 volte pubblicato sulla pagina ufficiale di @GoPro e condiviso sulle pagine nazionali ufficiali di @goprofr, @goprouk, @goprode, @goprogree, @goproth, @goproind, @goproes, @goproit!! 

Inoltre, poco dopo la nostra intervista, è stato eletto “Creator del Mese” di Giugno da @goproit

Dario è un creator pluripremiato da GoPro, con un impressionante numero di repost sia sulla pagina ufficiale di GoPro che sulle altre pagine nazionali di GoPro. Sei da applausi, davvero, ma come è cominciato tutto? 

“Ciao a tutti! Il mio primo approccio con le action cam è stato nel 2014, con una GoPro HERO3 Black+, oltretutto usata. E’ cominciato tutto con la solita frase “la prendo per documentare i miei viaggi” e da lì è stato amore a prima vista. Non me ne sono più separato;

Man mano che ne scoprivo le potenzialità, anche guardando i profili instagram di alcuni creators forti, è arrivata la curiosità di sapere e conoscere TUTTO delle action cam e soprattutto delle GoPro.” 

Come mai proprio GoPro e non un’altra action cam?

“Perchè GoPro, in qualche modo, non ha creato solo uno strumento, l’action camera, ma qualcosa di più.

La versatilità e le dimensioni ridotte sono sempre state il grande PRO di queste camere, ma quello che fa veramente la differenza è tutta la community e il mondo che GoPro ha creato intorno alle sue videocamere, dove hai la possibilità che milioni di persone guardino i tuoi contenuti quando vengono ripubblicati.”

E tu ne sai qualcosa! Cosa si prova quando vedi una tua foto su una delle pagine ufficiali di GoPro?

“Beh, la prima volta non si scorda mai! Ti arriva la notifica, la apri, vedi la tua foto lì, su quella bacheca e ad un tratto non ti senti più semplice spettatore ma diventi partecipe, ti senti davvero parte di quel mondo e di quella così grande community di creators! E’ una sensazione molto bella e una grande soddisfazione!”

Le tue foto sono molto belle e denotano una notevole creatività. Da cosa trai ispirazione?

“Sinceramente non sono mai riuscito ad impersonificare la mia ispirazione in qualcosa o in qualcuno di esterno a me; mi nasce da dentro.

Quando creo contenuti è puro sfogo creativo, un bisogno irrefrenabile  che sento di dover soddisfare. Detto questo, Instagram sicuramente mi da grandi stimoli e “contamina” parecchio la mia creatività!”

Continuando a parlare delle tue foto, qual è la tua preferita?

“Per rispondere a questa domanda ho dovuto scorrere più volte le foto sul mio profilo. Potrei valutare i miei scatti sotto un duplice aspetto: dalla soddisfazione nel averla fatto o dal piacere che il ricordo di quel momento mi evoca; personalmente do più valore al secondo aspetto e quindi direi che la mia foto preferita è questa:”

Raccontacela

“C’è un momento particolarissimo legato a questa foto; mezz’ora prima di scattarla ero a pranzo in una tavola calda ed un mio amico mi fece notare 3 ragazzi che indossavano dei giubbotti GoPro. Ho pensato fossero solo 3 ragazzi qualunque che venivano dall’America, dove il merchandising GoPro si trovava ancora, mai avrei  pensato che quello seduto a pochi metri da me fosse Caio Castro, GoPro Family Member ed amico stretto di Leticia Bufoni, una campionessa di skateboarding che seguo appassionatamente!

La cosa brutta è che scoprii tutto questo solo una volta rientrato in Italia, e in un modo anche alquanto strano ma mi fermo qui che è meglio!

Comunque dopo quel (mancato) incontro, ebbi la fortuna di trovare su una spiaggia completamente nera, il sasso che vedi in foto, con quella forma molto suggestiva che ricorda molto gli scogli simbolo di quel posto.”

Secondo te, cosa rende le tue foto speciali? Quale credi sia l’elemento che le contraddistingue?

“Credo che l’elemento che maggiormente contraddistingue i miei scatti sia la composizione. Quando inquadro, il mio scopo e la mia attenzione sono rivolti a rendere la foto il più immersiva possibile.”

Dario, condivideresti con chi legge un piccolo segreto o gli daresti un consiglio per realizzare scatti d’impatto quanto i tuoi?

“Fin da quando ho iniziato a scattare, ciò che mi ha aiutato a fare la differenza è stata una domanda che ponevo spesso a me stesso. Quindi il mio consiglio è di porsi la stessa domanda,

Quando vedi la foto che ti cattura, quella che spicca dalle altre, domandati sempre “perchè?” Perchè questa foto mi cattura così? Come mai attira tanto la mia attenzione?

Identifica quel fattore, che sia la prospettiva, il soggetto, la luce, che la rende efficace. Identificalo e cerca di capire se e come riprodurlo. Il resto è facile. Memorizza il fattore distintivo, fallo tuo e riproducilo a modo tuo.”

Cosa metti nel tuo zaino ideale?

“Sembra la tipica domanda: cosa porteresti su un’isola deserta. La mia combo da battaglia è sicuramente:” 

Dario, sei stato gentilissimo e molto esaustivo! Siamo sicuri che il tuo contributo aiuterà molti creators a migliorare sempre di più! Ci saluti con una frase che ti ispira? 

“Volentieri! Premetto che non è mia ma mi rappresenta in pieno”

Don’t ask what the world needs. Ask what makes you come alive, and go do it. Because what the world needs is people who have come alive.

Epico! Grande man! E’ stato un piacere averti qui con noi, grazie di aver preso parte a questo nostro progetto e di aver condiviso la tua esperienza e i tuoi consigli con i noi! 

Di nulla, figuratevi! Mi sono davvero divertito a farlo!

Follow NOW!

Dario è stato davvero un grande nell’intervista. Ha risposto a tutte le nostre curiosità cercando di trasmetterci il più possibile la sua esperienza! Non dimenticare di seguirlo su Instagram per poter vedere tutti i suoi fantastici scatti e continuare a trarre ispirazione da lui e dal suo lavoro!

Riccardo C.

Classe 1991, di Roma. Appassionato di fotografia ed action cam. Founder e content creator di trentafps.it. Il mio cervello non rallenta mai.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *