Protune Video

 Protune Video

La funzione Protune Video è disponibile su tutti i modelli GoPro dalla Hero 3 in poi. Come per le foto, l’utilità del Protune nei Video è quella di rendere le registrazioni più flessibili in fase di editing così da semplificare il lavoro di post produzione.

L‘editing dei video infatti non si limita al “semplice” tagliare e montare a tempo di musica i filmati. Al contrario, c’è anche una parte di lavoro dedicata all’applicazione di tutte le regolazioni alla luminosità e al contrasto, alla nitidezza, al colore ed a molto altro ancora.

Qui scoprirai come agire su tutti i parametri per capire in che modo lavorano. Scoprirai come impostare la tua GoPro per registrare video perfetti in ogni occasione, per ottenere sempre il risultato migliore. Prima di iniziare ti consiglio di leggere, se non lo avessi già fatto, le Nozioni base di fotografia per una miglior comprensione di quanto spiegato.

Bilanciamento del bianco

Il primo parametro su cui si può agire è il bilanciamento del bianco. Da questa scelta risulterà un’immagine più tendente ai toni caldi o ai toni freddi. Puoi scegliere tra:

  • Auto
  • 3000 K
  • 4000 K – Solo HERO5 Black
  • 4800 K – Solo HERO5 Black
  • 5500 K
  • 6000 K – Solo HERO5 Black
  • 6500 K
  • Nativo

La scelta del giusto bilanciamento dipende dalla temperatura della luce della scena che stai riprendendo. Tieni presente che in base al parametro che imposti la videocamera applicherà una compensazione alla temperatura della registrazione. Cioè?

La temperatura è una caratteristica della luce. Si misura in Gradi Kelvin. Come vedi dall’immagine qui sotto, all’aumentare dei gradi corrisponde una temperatura colore via via più fredda.

Temperatura Colore

Devi ricordarti sempre che quella che tu imposti, non è la temperatura che vorresti ottenere nella tua foto, ma bensì la temperatura della luce con la quale ti stai trovando a girare, in base a questo valore, la GoPro applica la compensazione necessaria a bilanciare la temperatura sui 5500 K, valore neutro.

Un esempio pratico:

Stai registrando in condizioni di luce calda a 2000 K. Impostando il bilanciamento del bianco sui 6500 K per ottenerla più bilanciata, otterrai invece un video totalmente sbilanciato sulle tonalità calde. Il motivo è che la GoPro abbasserà il valore di riferimento (6500 K) di 1000 K per portarlo a 5500 K. Dal momento che la luce era a 2000 K però, avrai un video dalla temperatura di 1000 K.

Chiaro no?

In questo caso è lasciando il valore su Nativo che otterrai il filmato meno compresso, perchè appunto, la GoPro applicherà correzioni di colore minime che ti consentiranno regolazioni più precise in fase di post produzione.

[the_ad id=”6833″]

Colore

La seconda impostazione che ti si rende disponibile una volta attivato il Protune, è quella relativa al colore. Le opzioni tra cui scegliere sono due:

  • Piatto (Flat)
  • Colore GoPro (default)

Il colore GoPro è una regolazione automatica con la quale la GoPro sceglie automaticamente i parametri relativi al colore (saturazione, vividezza, luminanza). Applica cioè una post produzione automatica in camera. Con questa impostazione otterrai un video dai colori saturi e vivaci, il classico video in stile GoPro, pronto alla condivisione;

Scegliendo il profilo colore Piatto invece, otterrai immagini sbiadite, dai colori tenui, con ombre poco marcate. Sappi che questo è il miglior profilo colore su cui applicare la color correction poichè produce un file meno compresso e con una maggior quantità di informazioni nelle zone di ombra e di luce intensa. Applicare regolazioni in post produzione su un file del genere comporta una minor perdita di qualità, il che ti consente una maggior libertà di personalizzazione.

Otturatore

Questa impostazione ti consente di agire sul tempo di apertura dell’otturatore. I tempi che puoi selezionare sono multipli del framerate scelto e di conseguenza dipendono anche dalla modalità video scelta. In NTSC sono:

  • Auto
  • 1/30
  • 1/60
  • 1/120
  • 1/240 – Solo HERO5 Black

Oppure, in PAL:

  • Auto
  • 1/25
  • 1/50
  • 1/100
  • 1/200 – Solo HERO5 Black

Ma come scegliere il valore più giusto?!? L’impostazione di questo parametro influenza vari aspetti della ripresa quali la luminosità del filmato, la fluidità, la fermezza dei fotogrammi e lo sfarfallio delle luci artificiali. Magari dedicheremo un approfondimento sul ruolo dell’otturatore nei video in un altro articolo.

Per il momento sappi che è buona norma mantenere il tempo di scatto dell’otturatore su un valore pari al inverso del doppio del framerate. In italiano, se hai impostato 30fps è preferibile selezionare 1/60 come tempo di apertura dell’otturatore. Se registri a 60fps metti l’otturatore a 1/120 e così via.

ISO Limit

Come hai già appreso in Nozioni base di Fotografia, il termine ISO indica la sensibilità del sensore alla luce. Per ISO Limit quindi, si intende il valore massimo di ISO al quale la videocamera deve attenersi. Puoi limitare l’ISO a:

  • 100
  • 200
  • 400
  • 800
  • 1200 – Solo HERO5 Black
  • 1600
  • 3200 – Solo HERO5 Black
  • 6400 – Solo HERO5 Black

Una volta impostato l’ISO Limit, la GoPro sceglie quale valore usare in base alle condizioni della luce in cui sta registrando. Il comportamento della GoPro sulla scelta dell’ISO tuttavia, dipende dall’impostazione dell’otturatore:

Se l’otturatore è su “AUTO”, la GoPro sceglie il valore dell’ISO da usare entro il limite che hai impostato. Se invece hai impostato manualmente l’otturatore, puoi decidere di bloccare l’ISO e usarlo come valore effettivo anzichè usarlo come valore limite.

[the_ad id=”6833″]

Compensazione dell’esposizione

Una volta scelto il limite ISO, la GoPro imposta autonomamente gli altri parametri di scatto (diaframma e tempo) calcolando la quantità di luce a disposizione tramite il suo esposimetro. La compensazione dell’esposizione ti permette di andare a correggere quella che, secondo i dati dell’esposimetro, è l’esposizione corretta.

Capita che in particolari condizioni di luce l’esposimetro non calcoli perfettamente la luminosità della scena e sovraesponga o sottoesponga il filmato. Agendo sulla compensazione dell’esposizione chiedi alla GoPro di abbassare o alzare, di pochi step, la luminosità della registrazione agendo sui parametri: otturatore (se impostato su “auto”) e ISO (entro i limiti).

Puoi correggere l’esposizione di mezzo step alla volta, in un range di correzione che va da -2 a +2.

EV compensation compensazione esposizione GoPro protune foto gopro

Come riportato sul manuale d’uso: “la compensazione del valore di esposizione regola la luminosità all’interno del Limite ISO esistente. Se la luminosità ha già raggiunto il Limite ISO in un ambiente scarsamente illuminato, l’aumento della compensazione del valore di esposizione non produce alcun effetto.”

Il file più grande e quindi con più dettagli, è quello ottenuto lasciando a 0 la compensazione. Compensazione che comunque potrai andare a ritoccare in post produzione.

Nitidezza

Ultimo parametro su cui puoi agire attivando il Protune Video è la nitidezza, che gestisce la qualità dei dettagli nel video. Le opzioni per questa impostazione sono tre:

  • Alta (default)
  • Media
  • Bassa

Il consiglio è come al solito quello di impostare un valore più basso possibile in modo da ottenere il file più grezzo possibile su cui poi applicare le dovute regolazioni in post.

Scopri subito il Protune Foto

Ora che il Protune Video non ha più segreti per te, clicca sul link sottostante e scopri subito il funzionamento del Protune per le tue foto e impara a gestire al meglio tutte le impostazioni per realizzare magnifici scatti!

Protune Foto GoPro

Vai all’articolo

Feel Free

Beh, questo mega articolo è finito. Spero di averti dato una bella mano a capire il Protune, ora i tuoi video faranno un vero salto di qualità!

Per qualsiasi dubbio o domanda lasciami un commento qui sotto e sarò contento di aiutarti. Se tu invece vuoi aiutare i tuoi amici Eroi, condividi con loro questo post sui tuoi social!

 

Riccardo C.

Classe 1991, di Roma. Appassionato di fotografia ed action cam. Founder e content creator di trentafps.it. Il mio cervello non rallenta mai.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *