Le 3 migliori app per modificare le foto GoPro

 Le 3 migliori app per modificare le foto GoPro

le migliori app per la post produzione di foto GoPro

Viviamo nell’epoca dell’immediatezza e dei social e i contenuti più condivisi online sono, neanche a dirlo, le immagini. GoPro lo sa bene e non solo ti permette di scattare foto incredibili ma, collegando la videocamera a Capture, ti permette anche di scaricarle immediatamente sul tuo smartphone o tablet per condividerle sul tuo social network preferito!

Le foto scattate con GoPro sono notoriamente belle di loro, ma non c’è foto che non possa essere migliorata un pò con qualche ritocchino. Ecco allora quelle che io ritengo le migliori app per modificare le foto della tua GoPro.

Adobe Photoshop Lightroom – Colori perfetti

Lightroom è un programma di post produzione professionale. Apprezzato ed utilizzato da molti fotografi professionisti e amatori, incluso me, offre un’infinita serie di regolazioni per una post produzione quanto più accurata possibile.

Correggi la temperatura e la tinta, aumenta il contrasto e schiarisci le ombre, esalta i bianchi e dai vita ai colori aumentando la saturazione! Con Lightroom hai la massima libertà di regolazione che una app può offrire.

Tra i suoi punti forti spicca sicuramente la sua straordinaria gestione dei colori, fiore all’occhiello del software Adobe. Puoi infatti andare ad agire singolarmente su ben otto colori e per ciascun colore regolare la tonalità, la saturazione e la luminanza.

Foto GoPro modificata con la app Lightroom Mobile

Hai una serie di foto scattate nella stessa occasione? Perfetto, modifica la prima come preferisci, copia le impostazioni applicate e utilizzale per le altre foto! Risparmierai così un bel pò di tempo e conferirai coerenza a tutta la sequenza. Comodissimo!

Nonostante le sue numerose qualità, la app resta inferiore della versione desktop. Sono infatti numerose le funzioni non presenti nella versione per smartphone: la correzione della prospettiva e l’attenuazione del rumore fotografico, per citarne alcune delle più rilevanti.

Ti anticipo quindi che, se sei abituato ad usare Lightroom sul tuo pc, continuerai a preferire la versione desktop.

Snapseed – Semplice e completa

Tra gli utenti GoPro, pare che Snapseed sia la più diffusa delle app di post produzione per le foto. Il merito è forse della maggior intuitività di questa app, più “user friendly” rispetto a Lightroom mobile, anche se a mio avviso non altrettanto accurata nelle regolazioni.

Tuttavia la popolarità di cui gode Snapseed è decisamente meritata. Dispone di tutte le classiche regolazioni, affiancate a funzionalità esclusive e molto interessanti.

Con la funzione pennello, ad esempio, si possono selezionare manualmente precise aree dell’immagine a cui si desidera applicare una determinata correzione, con la correzione della prospettiva si può sistemare qualunque problema prospettico in modo semplice e intuitivo, inoltre, è possibile aggiungere del testo alle foto, sia con i classici font che con originalissimi elementi grafici.

Foto GoPro modificata con la app Snapseed

Nel complesso è quindi un app molto ampia, ricca anche una moltitudine di filtri di intensità regolabile. Modificare le foto con Snapseed è semplice e divertente, Davvero una bella app. Consigliata!

Instagram – Non solo filtri

No, non ho sbattuto la testa.. Forse non tutti se ne sono accorti ma Instagram non è “solo” il social fotografico più frequentato del mondo; è anche, a tutti gli effetti, una bella app di photo editing.

Quando carichi una foto su Instagram, non sei vincolato alla sola applicazione dei classici “filtri di Instagram”; cliccando sulla voce MODIFICA in basso a destra infatti, puoi entrare in un vero e proprio editor delle immagini, all’interno del quale ci sono tutti i controlli per modificare le tue foto come meglio credi.

Foto GoPro modificata con la app Instagram

Delle tre app, Instagram è sicuramente la più essenziale sotto l’aspetto del editing. Contiene infatti il minor numero di regolazioni ma, nonostante questo, è anche la più semplice da usare e per un ritocco leggero è quanto basta. Ti tornerà utile, credimi.

Attenzione: come puoi vedere, l’immagine modificata con Instagram risulta più sbiadita delle versioni precedenti. Questo perchè Instagram non ti consente di applicare due volte la stessa regolazione come Snapseed e non ha la differenziazione tra Vividezza e Saturazione come Lightroom. Ne risulta che foto scattate con il profilo colore piatto, restino velate come la foto in esempio. Il profio colore piatto è pertanto sconsigliato se si desidera modificare la foto con Instagram.

Le valutazioni

Lightroom resta la mia app preferita perchè la gestione dei colori che offre è di un’accuratezza unica che le altre due app non raggiungono. Di contro è meno intuitivo accedere alle varie regolazioni e i sotto menù che contiene al contrario di Snapseed che è molto più user friendly.

Snapseed mi è piaciuta molto, la utilizzavo anni e anni fa sul mio primo iPhone perchè era il top per modificare le foto dallo smartphone e mi ha sorpreso ora che l’ho ripresa per questo confronto.

E’ ampia e ben fatta come me la ricordavo. Anche se più limitata di Adobe Lightroom per la gestione dei colori, ha dalla sua il controllo della prospettiva e il pennello per le modifiche selettive che su Lightroom sono funzioni esclusive della versione desktop.

Instagram è la meno accurata e più essenziale delle tre app, tuttavia l’ho scelta per questo confronto perchè volendo, in 60 secondi puoi dare una sistemata rapida alla tua foto e condividerla col mondo.

La trovo comoda e molto semplice anche per chi si approccia adesso al mondo della post produzione delle foto.

Consigli utili

Se ti piace cimentarti nella post produzione fai fare un salto di qualità alle tue foto GoPro, attiva il Protune!

Con il Protune Foto attivo e le giuste impostazioni, puoi tirare fuori il massimo dalle tue foto e semplificare tutto il lavoro in post produzione! Scopri come ottenere il meglio dalle tue foto nell’articolo dedicato al Protune Foto.

Se utilizzi una HERO5 Black invece, scattando in RAW otterrai file perfetti senza la minima perdita di qualità in fase di foto ritocco.

Feel Free

Che ne pensi? Utilizzi una di queste app per modificare le foto GoPro o ne preferisci qualun’altra? Fammelo sapere in un commento e dimmi la tua opinione, è un campo piuttosto ampio e personale quello della post produzione e del foto ritocco quindi ogni opinione è importante!

Ah, a proposito! Non dimenticare di seguirci e di taggarci nelle tue foto su Instagram! Ogni giorno condividiamo sul nostro account le foto più belle dei nostri utenti, cosa aspetti? Leggi il regolamento e partecipa anche tu al movimento Repost Your Session!

Riccardo C.

Classe 1991, di Roma. Appassionato di fotografia ed action cam. Founder e content creator di trentafps.it. Il mio cervello non rallenta mai.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *